TITOLO

 

angyMi chiamo Angela e abito in provincia di Brescia. Praticamente da quando sono nata sono un’ appassionata cinofila, fin da piccolissima ho amato i cani e sono sempre stata attratta da queste splendide creature; crescendo ho iniziato ad interessarmi alle razze canine, ricordo che il primo libro sulle razze canine mi è stato regalato dai miei genitori quando avevo circa 9-10 anni.
Esteticamente era davvero un bruttissimo libro, privo di fotografie, dove i cani erano illustrati con dei disegni  in bianco e nero( neanche tanto realistici ) ma che mi ha insegnato molto sugli standard. Ricordo che me lo portavo ovunque e leggevo e rileggevo le caratteristiche e la storia di ogni razza. E mio papà mi interrogava quando per strada incontravamo un cane di razza!

Pochi anni dopo, i miei, stanchi di vedermi spaccare gli occhi su quei disegnini mi han fatto uno dei regali che ancora ricordo come fra i più belli mai ricevuti: “ l’ enciclopedia del cane ” divisa in 3 volumi , uno sui cani da compagnia, uno sui cani da guardia e utilità e uno sui cani da caccia! Un sogno! Finalmente vedevo le fotografie a colori delle razze!!! Ho passato non so quanto tempo a sfogliarli. A 12 anni i miei, stanchi stavolta di vedermi sfogliare l’ enciclopedia hanno fatto il grande passo: mi hanno regalato un cane!!! Io non avevo chiesto una razza in particolare ne tantomeno un cane di razza, ma un conoscente di mio padre aveva un piccolo allevamento di yorkshire nel paese dove viviamo e così mi ritrovai un piccolo nanerottolo nero fra le braccia! E’ stato uno dei momenti più belli della mia vita, il mio primo cane, Yannick,  fu un amico e un membro della famiglia ( viziatissimo e tenuto come un re ) per quasi 14 anni, dopodiché dovetti aspettare di avere una casa mia per prendermi un altro cane.

E così fu, ma non decisi a caso ne fu la scelta di qualcun altro a guidarmi: nel 1999 vidi per la prima volta una coppia di akita inu e me ne innamorai. Ebbene si il mio primo grande amore fu l’ akita! In quel periodo ebbi l’ occasione di vedere “dal vivo” anche i primi shiba inu e ricordo bene che pensai  “ questi sono pazzi…non son mica cani domestici ”. La mia passione per le razze giapponesi aveva avuto il via e non si sarebbe più fermata ,continuai ad informarmi, a leggere riviste  e soprattutto a navigare sul web, finché circa 3 anni fa (un anno dopo aver preso casa) quando il mio ragazzo , disse che forse sì, si poteva iniziare a pensare di prendere il cane ( nel frattempo avevo ossessionato lui al posto dei miei ) gli feci vedere la foto di uno shiba inu e fu amore a prima vista.

Si informò tantissimo , perché avevo deciso che non doveva essere un “ avvicinamento ” forzato ,lui ,che non aveva mai avuto un cane, doveva assolutamente rendersi conto di COSA è uno shiba inu e di cosa comporta averne uno in casa. Poco dopo visitammo il primo allevamento.Ma Yuna, la nostra splendida shiba inu, arrivò dopo la visita al secondo allevamento, quando incontrai  quello che per me era l’ ideale di Allevatore.
Abbiamo deciso di mettere in piedi questo progetto perché ci siamo accorti che non esiste alcun sito italiano dedicato a questa razza, fatta esclusione per i siti dei vari allevatori.  Ho imparato molto, soprattutto in questi ultimi 3 anni, la mia passione è cresciuta ancora di più da quando Yuna è arrivata, per cui mi piace l’ idea di condividere tutto quello che so, per esperienza e per gli approfondimenti che ho fatto, con chi come me è affascinato da questo splendido cane o con chi ancora non lo conosce.

RINGRAZIAMENTI

Ringrazio innanzitutto Gianluca ( A.K.A Tanasuke ), per avermi spronata a portare avanti questo progetto, per  averlo realizzato, relativamente a tutto ciò che riguarda il lato tecnico e grafico e perché condivide con me l’ amore per questi cani.

Ringrazio la Dott. Elettra Grassi, proprietaria dell’ allevamento “ Tessaiga ” di Ravenna per avermi permesso di attingere al suo materiale, in particolare per ciò che riguarda lo standard di razza; per avermi spiegato, negli ultimi mesi, cose inerenti alla razza e all’ arte di allevare  che perfino molti allevatori, o ritenuti tali, purtroppo non sanno…e per avermi fatto dimenticare i coperchi.

Ringrazio infine Stefano Sardonini, proprietario dell’ allevamento “ del castel falcino (ex check mate)” di Forlì per avermi fatto capire come è e soprattutto come dev’essere un Allevatore, per avermi mostrato cosa significa portare avanti una passione del genere cercando sempre e comunque di volere il bene della razza, per la sua disponibilità ogni volta che chiediamo un consiglio e per l’ amicizia che ne è nata.

Buona lettura.
Angela

DISCLAIMER: Questo sito è un sito amatoriale. Tutto il materiale all' interno di questo sito è fornito gratuitamente a tutti quegli utenti che vogliono avere informazioni sullo shiba inu. Le foto e le immagini di questo sito sono state preventivamente autorizzate dai legittimi proprietari o pubblicamente reperite su internet. Non è sempre possibile verificare la presenza di copyright su determinati documenti( immagini/video/contenuti ). Se una qualunque delle immagini/video di questo sito fosse coperto da copyright chiedo cortesemente che mi venga comunicato in modo tale da poterlo rimuovere.
La pubblicazione del materiale contenuto in questo sito su blog/siti internet/social network etc è consentita,ma solo citando la fonte www.shibamania.it ai sensi della legge
248/00