COLLARE E GUINZAGLIO

Dopo aver chiarito quanto sia importante la passeggiata per un sano sviluppo psico-fisico del cane bisogna anche sapere come si deve preparare il cucciolo a questa nuova situazione; molti pensano che appena il cucciolo arriva di punto in bianco gli si possa mettere il collare, attaccargli il guinzaglio e via! uscire per la passeggiata. Ma la maggior parte delle volte il cucciolo si impunta, tira indietro il collo, si siede o addirittura guaisce spaventato.
Questo è normale, nessuno di noi è nato già sapendo come camminare o andare in bici, ce l'hanno dovuto insegnare, la stessa cosa vale per i cuccioli, dobbiamo dar loro il tempo di familiarizzare prima col collare e in seguito col guinzaglio.

Per prendere confidenza col collare bisogna, già dopo pochi giorni dal suo arrivo a casa, metterglielo approfittando di un momento in cui il cane è rilassato o mentre stiamo giocando con lui, in modo che associ il collare a qualcosa di positivo. Glielo lasciamo addosso per 15 minuti e poi lo togliamo, ripetendo la cosa anche 3-4 volte nell'arco della giornata, noteremo dopo pochi giorni che il cane non si gratta più e non tenta di toglierlo.Vuol dire che si sta già abituando a questo strumento.
Quando arriviamo al punto in cui  il cucciolo si fa mettere e togliere il collare senza protestare, in qualsiasi momento del giorno, allora iniziamo ad attaccargli il guinzaglio.

Col guinzaglio attaccato lasciamo che il cane se lo porti in giro per una decina di minuti e lo togliamo, facciamo praticamente le stesse cose che abbiamo fatto per abituarlo al collare.
Dopo un po’ di giorni così, quando il cucciolo avrà accettato anche il guinzaglio, possiamo partire coi primi brevi esercizi di condotta, che possiamo svolgere anche in casa, in una stanza ampia, o in giardino/cortile.Mettiamo al cucciolo collare e guinzaglio e lo posizioniamo al nostro fianco ( sinistro odestro non importa )mentre con la mano libera teniamo un bocconcino-premio gustoso (quindi un extra che solitamente non mangia durante i pasti) che gli metteremo davanti al muso.Mentre lui annusa il cibo iniziamo ad avanzare lentamente un passo dopo l' altro, cercando di mantenere una postura più eretta possibile; se il cane cammina tranquillo senza tirare o sedersi, lo premiamo dopo qualche passo. Quindi ripartiamo l’esercizio facendo ancora qualche passo col boccone nella mano e di nuovo lo premiamo se va bene.

Questi primi esercizi non devono durare più di 5-10 minuti perché la capacità di concentrazione dei cuccioli di pochi  mesi è molto limitata e si stancano presto, via via che il cane si abitua a camminare con noi al guinzaglio aumentiamo la durata degli esercizi e possiamo cominciare ad uscire in strada.
Naturalmente le prime uscite vere e proprie saranno più complicate, perché il cucciolo non ha distrazioni particolari in un posto che conosce, mentre la strada offre tante cose nuove da esplorare, quindi cerchiamo inizialmente di portarlo in luoghi tranquilli e poco affollati sia di cani che di persone. Evitiamo soprattutto di portarlo in mezzo al traffico cittadino perché le auto e i rumori potrebbero spaventarlo, solo quando il cane avrà imparato bene la condotta lo introdurremo gradualmente in luoghi sempre più affollati.

Ricordiamoci inoltre di portare sempre con noi i bocconcini premio, perché potrebbero servirci se il cane fa i capricci, importantissimo è evitare di prenderlo in braccio o coccolarlo se si dimostra pauroso o insiste per venire in braccio, così facendo infatti rafforziamo le sue paure e lo rendiamo ancora più insicuro. Piuttosto prendiamo un bocconcino e invogliamolo a proseguire la passeggiata, anche incitandolo con un tono di voce sicuro e allegro ( n.b.: i complimenti fatti al cane con voce allegra e “ su di giri ” fanno sempre molto bene e vanno usati tanto quanto il premio in cibo ). Diciamo che queste prime passeggiate sono dei veri e propri esercizi di condotta, quindi dopo i primi minuti in cui il cane si è concentrato possiamo dargli modo di rilassarsi lasciandolo annusare qua e là e se dovesse sporcare premiatelo, così rafforzate anche l'abitudine a sporcare fuori casa.Tenete sempre ben presente che, se il cucciolo non ha ancora completato i vaccini, le passeggiate vere e proprio vanno evitate.


N.d.R.: in questo articolo parlo esclusivamente di collare e non di pettorina, in quanto a me personalmente è stato sconsigliato l’ uso di quest’ ultima ( di qualsiasi tipo sia ) soprattutto durante la fase di crescita del cane, poiché ne rovina lo sviluppo armonico e lo abitua a camminare con una postura sbagliata ( gomiti in fuori ). Se vi sentite più sicuri con la pettorina e vi trovate bene ricordatevi che il cane adulto non dovrebbe comunque indossarla per troppe ore al giorno. Per quanto mi riguarda ho sempre usato solo il collare, fin dai primi giorni in cui Yuna è arrivata e non ho mai avuto problemi di condotta.