..E ADESSO COME LO CHIAMO?


Non sai come chiamare il tuo futuro shiba e ami la " tradizione " ?
Ecco una lista di nomi giapponesi con cui potrai sbizzarrirti nella scelta! Per ogni lettera troverai il nome ,il significato , il genere di appartenenza e il rispettivo kanji e hirigana.

Ringrazio moltissimo Giorgia Peroni, shibista appassionata e studentessa in lingue orientali, per aver ampliato i miei appunti e aver fatto un ottimo lavoro con i kanji e i significati, che non avrei mai potuto fare da sola!

PICCOLO VADEMECUM PER UNA CORRETTA LETTURA DEI NOMI GIAPPONESI


CH : Nella lettura giapponese equivale all'italiano "cia, ce, ci, cio, ciu" e non come si pensa "ca, che, chi, co, cu";
K : Equivale all'italiano "ca, che, chi, co, cu";
G : Equivale all'italiano "ga, ghe, ghi, go, gu";
J : Equivale all'italiano "gia, ge, gi, gio, giu";
SH : Equivale all'italiano "scia, sce, sci, scio, sciu";
WA : Equivale all'italiano "ua" e non "va" (wasabi = uasabi);
Y : Equivale all'italiano "i": ya = "ia", ecc.
FU : Non equivale a nessun suono italiano, è a metà tra l'H e la F italiane, non é sicuramente da leggere come consonante sonora (farfalla, frutta, fiore)
H : Equivale alla lettura inglese di "have, hotel, ecc..." e non all'italiano "ho, hai, ecc..."
Il giapponese presenta delle vocali lunghe che vengono trascritte con il raddoppiamento della vocale da allungare:
A : "aa"
E : "ei" lettura "ee"
I : "ii"
O : "ou" o "oo" entrambe lette "oo"
U : "uu"
Tutte vanno semplicemente lette come se la vocale si prolungasse più delle altre (sayounara = "sayoonara", arigatou = "arigatoo")